PS: Visitando Salisburgo ed i suoi Mercatini di Natale (Austria)


  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

PS: Salisburgo, città dell’Austria (146.000 abitanti) vicinissima al confine con la bella Baviera meridionale, è situata in una posizione di singolare bellezza sul fiume Salzach affluente dell’Inn.

Salisburgo è la città natale del grande Amadeus Mozart. Nacque a Salisburgo il 27 gennaio 1756 al terzo piano della casa che si trova nella Getreidegasse 9 (oggi è la via principale dello shopping dalle artistiche insegne e dalle caratteristiche botteghe). La casa natale di Mozart (Geburtshaus) ora è un museo gestito dalla Fondazione internazionale del Mozarteum e raccoglie diversi oggetti del compositore, quali strumenti musicali, ritratti, lettere, spartiti e il suo primo pianoforte.

I Mercatini di Natale

Come testimonia un documento dell’epoca, il mercato sulla Dom und Residenzplatz nasce nel 1491 come mercato delle pulci. Nel XVII secolo si trasforma, come si evince da uno scritto del cronista Lorenz Hub, in un mercato prenatalizio che già ai tempi contendeva il primato di bellezza con quelli di Parigi, Vienna, Norimberga e Amsterdam.

La piazza è completamente illuminata di stelle e sui banchi delle 70 suggestive casette di legno si trovano candele, figurine in pane, giocattoli in legno, vasellame in stagno, articoli in vetro smerigliato e dipinto, berretti, guanti e scialli. Tra i prodotti gastronomici si segnalano salcicce arrostite, cioccolata, frutta candita, Krapfen, speck, zuppe fumanti, panpepato, dolci e Jagatee (tè al rum).

Dalla Torre del Carillon il sabato si esibiscono musicisti che propongono melodie natalizie. Ogni pomeriggio lungo il mercato si possono ascoltare musiche e cori natalizi.

Una ventina di stand formano il piccolo ma stupendo mercatino di Mirabellplatz. Si possono acquistare bambole e vestiti, pelletteria, piccolo antiquariato, oggetti in terracotta, decorazioni natalizie, corone dell’Avvento, bijoux in argento, orsacchiotti e dolciumi. Negli stand gastronomici si vendono vin brulè, punch all’arancio, punch per bambini, acquaviti, mele caramellate, salcicce arrostite e patate al cartoccio con varie farciture.

Tre volte a settimana, durante il pomeriggio, musiche e cori natalizi intrattengono il pubblico.

Un’altro mercato è quello del cortile del castello Hellbrunn dove gli stand del mercatino vendono dolci tradizionali del periodo, gustose specialità casalinghe, oggetti di artigianato locale, presepi e addobbi natalizi.

Le esibizioni dei suonatori di cori alpini e le mostre di antichi giocattoli rendono il luogo incantato e suggestivo.

Consigliamo assolutamente una visita sia al castello che al suo mercatino.

Nel piccolo mercato allo Sterngarten invece si trovano vetri soffiati, pashmine, bijoux, candelabri, giocattoli in legno, cornici e ceramiche, biscotti natalizi, punch, vin brulè e mosto caldo.

Un piccolo mercato si trova anche davanti alla stazione centrale, Bahnhofsvorplatz.
Davanti la Chiesa di St.Leonhard c’è un mercatino di oggetti di artigianato locale e offre giri in slitta per i bambini e animali da far accarezzare.

Salisburgo è una meta incantevole in questo periodo dell’anno, peccato per la neve che si sta facendo desiderare.

MUSEUM DER MODERNE

Altra attrazione di Salisburgo da dove si può ammirare anche un’ottima vista della città come quella regalata dal castello di Hellbrunn è quella del Museo di arte moderna Mönchsberg.
Dal 2004 il Museo di arte moderna Mönchsberg troneggia direttamente vicino alla ripida parete rocciosa del monte Mönchsberg, sopra i tetti del centro storico e 60 metri al di sopra dell’Anton-Neumayr-Platz. Fra i 145 progetti inoltrati gli undici membri della giuria presieduta dallo svizzero Luigi Snozzi scelgono il progetto dell’équipe di architetti di Monaco di Baviera Friedrich Hoff Zwink. Decisivo per la scelta del progetto è il riferimento sensibile all’imponente costruzione della torre dell’acqua risalente al XIX° secolo situata nelle immediate vicinanze: le vetrate lungo le scalinate all’interno del museo offrono un’ampia visuale sull’edificio storico. Il museo realizzato nel corso di tre anni e mezzo ha quattro piani su cui ospitare esposizioni dai formati più svariati. L’esterno dell’edificio è rivestito completamente di marmo locale proveniente dal monte Untersberg, formando una struttura con caratteristiche fughe verticali.

All’interno l’ampio spazio uniforme di 2.300 m² offre una cornice moderna ideale in grado di soddisfare le esigenze più svariate per le esposizioni di arte del XX° e XXI° secolo.

Buona visita!!

 

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: