Rifugio Lagazuoi e i sentieri della Grande Guerra

PS: Abbiamo parcheggiato l’auto alla partenza della funivia che dal passo Falzarego porta al rifugio Lagazuoi che con i suoi 2.752 msl è il più alto delle Dolomiti. Per la nostra “scalata” verso  il rifugio abbiamo scelto di percorrere il sentiero dei Kaiserjaeger.

Questo sentiero percorre lo sbarramento difensivo austriaco della prima Guerra Mondiale nell’area del Lagazuoi, questo sbarramento era costituito da un sistema di trincee scavato sul passo della Valparola, la cosiddetta postazione Vonbank, i cui resti ben conservati si incontrano ancor oggi alle pendici del Lagazuoi sulla sinistra della stazione di partenza della funivia.

Il sentiero dei Kaiserjaeger rappresentava la via di comunicazione tra il fondovalle e le postazioni in quota sul Lagazuoi, attraverso il quale avveniva il trasporto di viveri, munizioni e materiale. Oggi il sentiero è stato risistemato e può essere percorso nella sua totalità, prestando attenzione nei tratti esposti che sono stati comunque attrezzati con corde fisse.

Durante la salita sul sentiero si può raggiungere e percorrere il Ponte Sospeso e visitare un tratto di galleria austriaca, al cui interno erano predisposti alloggiamenti per truppa e ufficiali, cucina e magazzini.

Dalla partenza presso la funivia al Passo Falzarego ci si mette circa 2 h e 30 minuti di cammino per raggiungere il rifugio presso il quale è possibile, previa prenotazione, cenare e pernottare per poi ripartire il giorno dopo percorrendo magari un altro sentiero alla volta di una nuova destinazione in quota o per raggiungere il fondo valle. Se non si ha più molta voglia di camminare o in caso di brutto tempo è possibile dal rifugio prendere la funivia che riporta al parcheggio.

Per chi ama fare trekking consigliamo questa escursione in quanto permette di percorrere sentieri stupendi in mezzo alla natura con viste mozzafiato e nel contempo percorrere un pezzo di storia molto importante d’Italia con i luoghi della Grande Guerra dove le tracce sono ancora ben visibili e suggestive.

Se questo tipo di esperienza vi incuriosisce, munitevi di attrezzatura per fare trekking e avventuratevi arrampicandovi sui sentieri verso il rifugio Lagazuoi. Ricordatevi sempre di rispettare la montagna quindi partite ben attrezzati e informatevi sui siti internet dedicati per conoscere le info tecniche riguardo il percorso.

Buona escursione!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...