PARMA SI RACCONTA ATTRAVERSO IL GUSTO

Parma 1Parmigiano Reggiano

Quando si tratta di cibo tutte le strade portano a Parma, cuore antico della Food Valley. E sono strade da percorrere lentamente, assaporando ogni dettaglio, seguendo una personale mappa dei sensi, disegnata su misura, che passa dal gusto per risvegliare memorie, sapori ed emozioni. Percorsi da fare a piedi, in bicicletta, in navetta – sempre in modalità sostenibile – lasciandosi conquistare da un luogo che celebra la bellezza in ogni sua forma: il paesaggio, la cultura, la musica, l’architettura, la storia e naturalmente il cibo.

Il territorio si svela ai visitatori attraverso le proposte del club di prodotto del Comune Parma nel cuore del gusto: produttori e operatori del turismo lavorano fianco a fianco per offrire tour e visite guidate. Il piacere di un’immersione nel mondo della gastronomia si affianca a un’esplorazione a 360° della provincia. Una formula accolta con successo nel 2016, che torna puntualmente quest’anno, con nuove proposte per turisti e appassionati, anche last-minute, in versione bilingue, italiano e inglese, tutti i giorni della settimana.

Esplorando Parma a piedi

Parma è un crocevia di strade e storie che aspettano solo di essere raccontate e assaporate. Il modo migliore per immergersi in questa realtà è viaggiare a piedi, un passo dopo l’altro, seguendo le “vie dei sapori”, un itinerario in 24 tappe che permette di soddisfare ogni curiosità. È il segreto del successo di “Passeggiate in Città” di “Parma nel cuore del gusto”, un format tanto semplice quanto capace di raggiungere l’essenza, il cuore della città. Questa soluzione permette di riunire, in una visita guidata – in lingua italiana e inglese – un tour tra esterni di monumenti, piazze, chiese e una degustazione di prodotti e vini del territorio in una bottega locale. Da marzo a ottobre, ogni venerdì e sabato mattina (partenza alle 10). Costo: 20 euro a persona, 15 euro per bambini fino ai 10 anni, gratis fino ai 3 anni.

In navetta alla scoperta del territorio

Dietro due prodotti famosi in tutto il mondo come il Prosciutto di Parma e il Parmigiano Reggiano, c’è l’impegno di generazioni di artigiani. Per conoscere di persona la loro storia si può salire a bordo del Tastybus, il piccolo bus che porta i visitatori alla scoperta dei luoghi di produzione di queste due “opere d’arte”, frutto dell’ingegno e del sapere nati dal lavoro. Di tappa in tappa, i viaggiatori potranno apprezzarne i segreti di lavorazione e assaggiare le varie stagionature. La proposta è organizzata dal tour operator Maestro Travel Experience ed è valida il lunedì, mercoledì e venerdì fino al 10 aprile, quando diventerà un appuntamento quotidiano, con partenza la mattina alle 9.30 (rientro intorno alle 13.00). Tastybus torna, a partire dal 10 aprile, anche in versione pomeridiana: un’idea dedicata a chi ama il buon vino e gli aperitivi. Il “menù” prevede una visita a una cantina locale sulle colline vicine a Parma, un gustoso aperitivo con vista sulle vigne e una tappa in un’acetaia. Partenza alle ore 15.30 e rientro intorno alle 19.30. Costo (mattina e pomeriggio): 55 euro a persona, 40 euro per i bambini fino ai 10 anni.

La gastronomia, a Parma, è una costellazione di esperienze, composta da tanti “pianeti” da esplorare a bordo di una speciale “navicella”: la navetta dei “Parma nel cuore del gusto Tour”. Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto una partecipazione di più di 240 persone, torna da marzo a ottobre questa articolata full-immersion nella gastronomia e nella storia di Parma e provincia. Una formula che spazia attraverso vari temi ed esperienze. Il sabato sono previsti due tour (mattino e pomeriggio) con visita a un prosciuttificio e al Castello di Torrechiara e pranzo o cena in un ristorante locale. La domenica, ma solo in mattinata, si possono visitare un caseificio produttore di Parmigiano Reggiano e la Fortezza di Bardi prima di attardarsi in un ristorante nel borgo medievale. Costo: il sabato 55 euro a persona, la domenica 70 euro. Riduzioni ed esenzioni per i bambini sotto i 12 anni a seconda della fascia di età.

Lungo la “strada del Prosciutto di Parma”: il Castello di Torrechiara

Siamo a Langhirano, nelle colline del parmense, ovvero lungo l’antica strada del Prosciutto di Parma: qui le cosce di maiale vengono lavorate e poi stagionate in edifici dalle finestre alte e strette, da cui filtra l’aria necessaria per una maturazione perfetta. Uno dei tanti segreti di questa eccellenza parmigiana. La proposta “Quando il cibo nasce per amore” del tour operator AA Assapora Appennino si concentra sulle visite a caseifici e prosciuttifici e su uno dei più bei tesori della provincia, il Castello di Torrechiara, a Langhirano. Il maniero, con tratti medievali e rinascimentali, si staglia come un’apparizione fiabesca tra colline e vigneti. L’offerta prevede una visita a un prosciuttificio o a un caseificio, una degustazione e una tappa al castello, con i suoi affreschi e le sue geometrie affascinanti.

La proposta include il trasporto con navetta, ma permette ai visitatori di utilizzare mezzi propri. Costo: 70 euro per chi parte da Parma alle ore 10 (rientro previsto intorno alle 14.45), 50 euro per chi si reca a Torrechiara con mezzi propri. Riduzioni ed esenzioni per i bambini sotto i 12 anni a seconda della fascia di età. Il biglietto d’ingresso al Castello è a parte.

 

Fonte: UFFICIO STAMPA OMNIA Relations

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...